Crea sito
la ragazza di benin city Il progetto le ragazze di Benin City nasce nel 2000 per  contrastare la tratta degli esseri umani e, in particolare, per  sostenere le vttime. Nel corso degli anni si è dedicato  principalmente a tre ambiti operativi: il primo è Coscienza  maschile, la rete che comprende le attività con i su i  cosiddetti "clienti" e il lavoro di sensibilizzazione e  informazione rivolto ai maschi; questa specifica esperienza è  collegata alla rete nazionale Maschile Plurale contro le  violenze di genere. Il secondo ambito operativo è la  Associazione vittime ed ex vittime della tratta, che le  rappresenta direttamente e affronta il tema della loro  liberazione nel quadrodi un generale discorso sulla  emancipazione della donna, in particolare in Africa. Il PRBC  opera in modo autofinanziato e non ha vera e propria  struttura organizzativsa, se non per affrontare minime  esigenze formali: nato in Valle d'Aosta, ha o ha avuto gruppi  operativi in diverse località italiane.Attualmente Claudio  Magnabosco e Isoke Aikpitanyi che guidano il progetto, vivono  a Genova, dove hanno attivato il terzo ambito di attività, la  creazione di una rete a sostegno di progetti legati al ricordo  e alla attualità di Fabrizio De Andrè. Il PRBC (progetto la ragazza di benin city) è l'insieme di  due realtà operative. COSCIENZA MASCHILE con la sua  rete di clienti, ex clienti, finti clienti, maschi sensibili e  l'ASSOCIAZIONE VITTIME ED EX VITTIME DELLA  TRATTA
www.viadelcampo29rosso.com